Scritture oltre 24 Gennaio 2020

John Gian e Francesco Giusti si incontrano negli spazi di DoppioFondo e danno vita ad una mostra dove la scrittura è il territorio che li accomuna.

Inaugurazione mostra venerdì 24 Gennaio 18:30 2020
Introduzione di Pier Franco Uliana

John Gian presenta alcune opere recenti dal titolo Scritture Spinate – the Berlin series. Scritture Spinate è un lavoro di scrittura automatica a pennello iniziato nel 2003 in occasione di una mostra
presso l’Istituto Italiano di Cultura di Jaffa (Tel Aviv). In particolare questa serie di grafie è stata realizzata a Berlino nel 2019 ascoltando il suono del Coro Tantrico dei monaci di Gyuto e di alcuni brani di Terry Riley.

Francesco Giusti dice: Capita che a volte sia il vento a scriverci, a lasciarci in custodia scritture sospese tra i rami. Scritture oltre. Fruscii, sussurri e silenzi che subito scompone, mettendo in evidenza l’architettura degli stecchi a sostenere una specie di scarno monologo che altrimenti non ci arriverebbe. Nel momento critico, nell’impasse, non rimane pressoché nulla se non la scrittura stessa che connota l’opera della natura nella quale cerco di entrare in punta di piedi provando ad ascoltarne la portentosa narrazione e per quanto possibile restituirla tradotta in immagine.

 

Reading di Francesco Giusti e John Gian, accompagnamento musicale di Tiziano Ciao.

 

Per info:
doppiofondofondo@gmail.com

Venezia, Santa Croce Lista Vecchia Dei Bari 1256
Fermata del vaporetto Riva de Biasio – Linea 1 – 5.2 – 5.1
10 minuti a piedi dalla Stazione Santa Lucia